sabato, Aprile 20, 2024

Málaga incorona gli chefs vincitori della guida Macarfi 2024

Ieri sera Málaga è diventata la vetrina dei migliori talenti culinari del momento. In città si sono dati appuntamento grandi chef del panorama nazionale e un’altissima rappresentanza della gastronomia nazionale.
Manuel Carreras, Presidente y fondatore di MACARFI, ha presentato la guida dei restauranti Macarfi 2024 che quest’anno, oltre a Barcellona, Girona, Madrid, Paesi Baschi e La Rioja, include anche i ristoranti più interessanti di Malaga e Valencia. Carreras ha commentato che l’obiettivo di Macarfi è quello di completare la Guida a livello nazionale entro il 2025. Questa nona edizione della Guida presenta i 550 ristoranti più interessanti delle regioni citate. Ci sono anche numerosi elenchi in cui i ristoranti sono classificati per tipo di cucina, zona, arredamento, servizio o per categoria (qui mangia la gente del posto, cantina, buon menù, bravas, per gruppi, per bambini e molto altro).. Negli elenchi sono compresi i 3.700 ristoranti esistenti sul sito e nell’app. È importante ricordare che la guida è in doppia lingua: spagnolo e inglese. Nello stesso evento, condotto dall’attore e comico Carlos Latre, sono state svelate le TOP10 Macarfi 2023 di ciascuna area geografica, che hanno consegnato i già noti Macarfi Awards in base ai voti dei loro ambasciatori, buongustai altruisti che collaborano con le loro opinioni nella preparazione della Guida, degli chef e dei giornalisti specializzati. L’evento ha riunito presso l’Hotel NH Málaga più di 60 chef dei migliori ristoranti delle suddette aree geografiche, tra cui Oriol Castro (Disfrutar), Pere Monje (Via Veneto), Nandu Jubany (Can Jubany),  Javier y Sergio Torres (Cocina Hermanos Torres), Joan Roca (El Celler de Can Roca), Paco Pérez (Miramar), Joan e Isabel Juncà (Ca L’Enric), Miguel Ángel Aragón (Desde 1911) Adolfo Santos e Israel Ramírez (Saddle), Hugo Muñoz (Ugo Chan), David García (Corral de la Morería), Fernando Canales (La Despensa del Etxanobe), Gorka Rico y Javier Rivero (Ama), Lourdes Rekondo e Iñaki Arrieta (Rekondo), María Laskibar e Iván Sancho (Kea), Francis Paniego (El Portal del Echaurren), Ignacio y Carlos Echapresto (Venta Moncalvillo), Benito Gómez (Bardal), Dani Carnero (Kaleja) Ricard Camarena (Ricard Camarena Restaurant), Begoña Rodrigo (La Salita), Germán Carrizo y Carito Lourenço (Fierro) y Vicky Sevilla (Arrels), tra gli altri. Manuel Carreras nel suo intervento ha presentato il Macarfi Club, un club aspirazionale con esperienze e viaggi gastronomici esclusivi, un e-commerce con prodotti gourmet difficili da trovare e vantaggi negli hotel convenzionati. Il Club ha iniziato il suo percorso lo scorso settembre e conta 500 iscritti, tra adesioni di privati ​​e quelle acquisite da aziende. La quota annual ammonta a 250 €. L’evento ha riunito anche personalità significative del mondo imprenditoriale e della società civile di Malaga.  Più informazioni circa i Premi Macarfi 2024: Disfrutar, rappresentato da Oriol Castro, y Diverxo, reppresentato da Roberto Rúa hanno ricebuto il riconoscimento TOP of the  TOPS Macarfi, per aver guidato la classifica per tre anni consecutivi e quindi non fanno più parte delle votazioni. Premiati nella TOP10 Cocina Hermanos Torres a Barcellona, Desde 1911 a Madrid, Asador Etxebarri a Bizkaia, Elkano a Gipuzkoa, Arrea! a Araba, El Portal de Echaurren ne La Rioja, El Celler de Can Roca a Girona, Bardal a Málaga y Ricard Camarena a Valencia. I premi Rookies alla miglior apertura degli ultimi dodici mesi, sono andati a Azul Rooftop Barceloneta a Barcellona, OSA a Madrid e Bakea nei Paesi Baschi.

Otros artículos

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Últimos artículos