Celebrata a Roma la Handa Polo Cup di Sentebale ISPS con il duca del Sussex e l’ambasciatore di St. Regis, Nacho Figueras

Il duca del Sussex e l’ambasciatore di St. Regis, Nacho Figueras, entrambi nel team di Sentebale St. Regis, hanno celebrato la Handa Polo Cup di Sentebale ISPS insieme a Lisa Holladay, leader mondiale del marchio St. Regis Hotels & Resorts .

St. Regis Hotels & Resorts, sponsor del team di Sentebale St. Regis, ha collaborato alla tanto attesa ISP Sentebale Polo Cup del 2019, con la partita che si è svolta al Roma Polo Club il 24 maggio. L’evento annuale di beneficenza segna i fondi raccolti a Sentebale, l’ente di beneficenza fondato dal Duca di Sussex e dal principe Seeiso, che sostiene i bambini ei giovani vulnerabili colpiti dall’HIV nel Lesotho e nel Botswana nell’Africa meridionale.

In uno degli eventi più attesi della stagione di polo, il fondatore della Sentebale, il duca di Sussex, skipper giocato squadra St. Regis Sentebale, capitanata da Nacho Figueras Ambasciatore, contro la squadra di US Polo Assn, capitanato di Malcolm Borwick. In una partita avvincente, il team di Sentebale St. Regis ha conquistato la vittoria sul Polo americano con un punteggio finale di 9 a 6.

Tra i presenti: Delfina Blaquier, il direttore esecutivo di Sentebale, Richard Miller, il presidente di Sentebale Johnny Hornsby, l’artista Pascale Marthine Tayou, il designer Peter Dundas e Evangelo Bousis, l’ambasciatore britannico a Roma, Jill Morris, Seth Tringale e Julia Loomis, l’enologo Gelasio Gaetani Lovatelli d’Aragona, il designer Ginevra Odescalchi, Rocco Crimi, Giada Santasilia Magliano e il proprietario di Galleria Continua, Laurent Fiaschi.

Durante l’evento, gli ospiti hanno avuto accesso a una vista privilegiata dall’esclusivo padiglione St. Regis mentre si godevano il servizio esclusivo del maggiordomo St. Regis. Il bar offriva il meglio dell’ospitalità italiana, con un allegro muro di piastrelle di ceramica dipinte a mano. Gli ospiti hanno apprezzato le combinazioni Belvedere e Chandon, come Spritz, Ruby Tonic e Polska Mary, oltre a rosé e champagne. St. Regis, che celebra il patrimonio dorato del marchio e il glamour moderno, ha creato un ambiente raffinato per socializzare mentre tifava per le squadre.
Situato alla periferia del centro della città, il Roma Polo Club è il più antico club di polo in Italia, dove si può godere di terreni che includono stalle, una piscina e una casa in stile coloniale. Prima di arrivare al campo di polo, gli ospiti di St. Regis sono stati invitati in una suite al The St. Regis di Roma, con l’esclusivo cocktail Bloody Mary (un rituale del marchio St. Regis con la ricetta originale del cocktail che è stato perfezionato in il King Cole Bar nel St. Regis New York nel 1934) e sandali su misura.

La partita di polo ha dato vita alla tradizionale cena di mezzanotte di St. Regis Rome, che è stato recentemente rinnovato su scala globale al costo di 40 milioni di euro.
Il “Midnight Supper” è una tradizione St. Regis ridisegnata per i tempi moderni. La famiglia fondatrice di St. Regis, della famiglia Astor e di Caroline Astor, la matriarca di famiglia, era ben nota per i suoi esclusivi incontri serali.
Gli ospiti hanno potuto gustare uno champagne esclusivo Ruinart prima di ammirare l’iconica lounge Ritz del St. Regis Rome, inaugurata nel 1894 come prima sala da ballo pubblica della città e servita come scenario per la famosa cena di mezzanotte. La vegetazione drappeggiata e la decorazione floreale stagionale hanno fornito l’accento perfetto agli storici affreschi della stanza di Mario Spinetti, mentre i tavoli colorati decoravano piatti colorati decorati con frutta fresca. Lo chef di St. Regis Rome, Francesco Donatello, in collaborazione con il ristorante Da Vittorio, con la stella Michelin, ha creato il menu, che comprendeva spaghetti al tonno e pasta stile Da Vittorio. Dopo cena, gli ospiti hanno degustato una grappa in stile familiare nella sala LUMEN di The St. Regis Rome.

St. Regis, partner di Sentebale da dieci anni, è stato a lungo associato al mondo del polo, una relazione che iniziò all’inizio del secolo scorso quando gli Astor erano ospiti di spicco nelle partite del Governors Island di Manhattan. Quella collaborazione continua oggi, espandendosi in tutto il mondo insieme alla crescita del marchio. Negli ultimi anni, St. Regis ha organizzato partite di polo ad Aspen, Regno Unito, India, Tailandia, Singapore, Dubai e Sud America, tra le altre destinazioni globali.

Nacho Figueras è stato un ambasciatore del marchio dal 2010. In questo ruolo, Figueras contribuisce a plasmare le future esperienze degli ospiti aumentando la consapevolezza e l’apprezzamento dello sport internazionale iconico del polo.

St. Regis, che oggi ha più di 40 hotel in tutto il mondo, ha recentemente debuttato il rinnovato St. Regis Rome, a breve distanza dal gioco nella migliore posizione della città eterna.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.