Il Festival del Cinema Italiano di Malaga “scommette” sui ruoli femminili

La associazione Dante Alighieri organizza la seconda edizione del “Festival del Cine Italiano” a Malaga dal 26 al 29 di novembre.

Tocca ad Invisibili, vincitore di sei Donatello e cinque Nastri d’Argento, diretto da Edoardo De Angelis inaugurare il festival lunedì 26 novembre con la presenza delle attrici Angela e Marianna Fontana e della ambasciata italiana a Madrid.

La Pazza Gioia di Paolo Virzì, vincitore di cinque David di Donatello e cinque Nastri, sarà il protagonista della seconda giornata del festival, che sarà caratterizzato anche la partecipazione di Juan Antonio García Sánchez, coordinatore dell’unità di gestione clinica di salute mentale dell’ospedale civile.

Mercoledì 28 novembre sarà proiettato il documentario “Vogliamo anche le rose” di Alina Marazzi, vincitore del Premio Afrodite per il miglior documentario dell’anno.

L’attrice italiana Marina Massironi

Giovedi ’29, l’ultimo giorno di lungometraggi nel Cinema Albéniz, tocca a “Pane e tulipani” di Silvio Soldini, con la straordinaria presenza di Marina Massironi, attrice non protagonista del film ben nota al pubblico italiano.

Proprio Marina Massironi sarà la protagonista di una Master Class all’Università di Malaga presso l’Aula Magna della Facoltà di Scienze della Comunicazione il 29 novembre alle ore 11:00.

La chiusura del Festival si svolgerà il 2 dicembre alle 19:00 presso l’Unicaja Concert Hall María Cristina con un concerto sinfonico che ripercorre le colonne sonore italiane che hanno segnato il cinema mondiale tra i quali quelli del famoso e pluripremiato compositore Ennio Morricone, Nino Rota, autore della colonna sonora de Il Padrino o di Nicola Piovani, compositore de La vita è bella.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.