Sara Baras, magnifica interprete di flamenco, riempie di luci e ombre lo Starlite Festival

Sara Baras, a nostro giudizio la più grande bailaora di flamenco degli ultimi ventanni a livello internazionale, ha portato a Starlite il suo ultimo spettacolo “Sombras” (Ombre), di cui è anche coreografa e direttrice scenica.

Per circa due ore il pubblico di Starlite ha potuto assistere ad una superba performance di Sara e della sua compagnia, tra cui vogliamo mettere in evidenza la voce di Israel Fernández.

Luci e ombre si alternano in uno spettacolo che mette in mostra il meglio di Sara Baras, una artista che, a volte criticata dai puristi del flamenco, ha invece saputo riportare quest’arte a livelli di assoluta eccellenza, a volte mescolandola e influenzandola con altre culture musicali: si nota al riguardo la collaborazione con il chitarrista Keko Baldomero e il violinista Ara Malikian.

Sara Baras gioca con le diverse tonalità della luce e porta in scena uno spettacolo carico di emozione, energia, passione, ma anche di calma e pause silenziose che urlano l’arte flamenca della bailaora di Cadiz.

“Posso oramai dire che Starlite forma parte della mia famiglia. Sono molto fortunata di potere portare il mio spettacolo tra queste rocce della cantera di Nagueles e spero di potere ritornare al più presto.”

“Per me il flamenco non è solamente un’arte, ma è anche una forma di vivere. In questo spettacolo ho voluto celebrare 20 anni di vita della mia compagnia. In tutto questo tempo ho voluto sempre innovare, ma senza mai perdere il rispetto alla tradizione del flamenco più puro. All’interno di questa tradizione ci siamo riservati uno spazio di innovazione in cui esprimerci in libertà.”

L’ovazione finale del pubblico è stata ampiamente meritata!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.