Il sindaco incontra i corpi consolari di diverse nazioni per promuovere l’empadronamiento degli stranieri

Il sindaco di Marbella ha incontrato questa mattina i rappresentanti del corpo consolare in città riguardo l’importanza dei residenti stranieri nel comune di essere regolarmente censiti per poter essere pienamente coinvolti nel miglioramento dei servizi pubblici, delle infrastrutture e delle attrezzature.
Ángeles Muñoz, ha trasmesso il messaggio ai rappresentanti diplomatici di una ventina di nazioni durante una riunione istituzionale presso l’ospedale della Real Misericordia.
“A Marbella, praticamente il 30% della popolazione censita è straniera, ma sappiamo che c’è un numero molto elevato di stranieri che, pur vivendo qui, non si sono mai registrati, pertanto oggi mi rivolgo ai rappresentanti del corpo consolare affinché trasmettano ai loro concittadini l’importanza di “empadronarse” per poter essere coinvolti a pieno diritto, nella vita della città “.

In questo senso, ha sottolineato la rilevanza di questo tipo di incontri, per avere un dialogo diretto con i rappresentanti istituzionali, tanto che, nell’odierna riunione, è stato deciso di tenere una riunione ogni sei mesi, per mettere sul tavolo i punti comuni e gli accordi che sono stati raggiunti “per avere la massima collaborazione istituzionale”.

In questa stessa linea si é espresso il console onorario dello Stato di Israele, Raphael Cohen, che ha sottolineato come l’incontro tenutosi oggi “sia una magnifica iniziativa del sindaco alla quale siamo lieti di partecipare per mantenere una comunicazione continua con il Consiglio comunale “.

Maggiori informazioni su come registrarsi nel sito http://www.turismo.marbella.es/servicios/comunidad-de-residentes-internacionales/registration-and-residency

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.