Marbella punta a censire 150.000 abitanti

Campagna EmpadronateIl Comune di Marbella ha dato vita ad una nuova campagna di “empadronamiento” (tradotto letteralmente “presa del domicilio”) per fare in modo che la popolazione ufficiale del municipio raggiunga il numero di 150.000 persone, scaglione che darebbe accesso ad un maggiore finanziamento da parte della pubblica amministrazione. Lo scorso mese di novembre si lanciò un’iniziativa simile, con lo stesso obiettivo che però non è stato raggiunto. Ora si torna a tentare, puntando molto sulla regolarizzazione degli stranieri.
La sindaca di Marbella, Ángeles Muñoz, ha voluto incontrare personalmente i rappresentanti delle associazioni di stranieri per illustrare i vantaggi che comporta l’essere censiti nel Comune.
L’obiettivo è passare dai 145.000 abitanti censiti a 150.000, potendo così godere di finanziamenti che lo stato mette a disposizione dei comuni con più di 150.000 abitanti.
I finanziamenti da parte delle pubbliche amministrazioni vengono assegnati in funzione del n.ro dei cittadini che, in quanto censiti, godono dei servizi del Comune. In realtà i cittadini “effettivivi” che quotidianamente godono di servizi, infrastrutture, sanità, ecc. a Marbella sono molto più di 150.000, molti sono stranieri che vivono qui senza essersi registrati all’anagrafe e quindi che godono dello “status di cittadino di Marbella” senza però figurare nel censo.

Perciò il Comune di Marbella deve sostenere oneri e spese per una popolazione effettiva di quasi 200.000 persone, garantendo a tutti servizi, sanità e diritti allo stesso modo, con le risorse economiche di un Comune di meno di 150.000 abitanti.
Un dato certamente significativo è che il 40% delle persone “empadronate” a Marbella sono stranieri.

Ottenere l’empadronamiento è facile e non comporta nessun svantaggio, nè anagrafico, nè fiscale. Si può essere regolarmente censiti nel Comune di Marbella e mantenere la residenza in Italia o in altro Paese, pagando le tasse nel paese di residenza fiscale.
Per contro i vantaggi che derivano dall’empadronamiento sono diversi:
– sconto nel pagamento della tassa sugli immobili
– diritto all’educazione pubblica
– diritto al voto
– più medici disponibili nella sanità pubblica
– sconto nei servizi municipali
– più risorse per la sicurezza pubblica
– più ambulanze pubbliche
– più scuole pubbliche
– più aiuti sociali.

ViviMarbella sostiene la campagna di “empadrònate” del Comune di Marbella, perciò per qualsiasi informazione al riguardo potete scriverci a info@vivimarbella.com.

Rispondi