Il tempo e le informazioni: perché è così difficile comprenderne il costo?

83-corsi-per-la-crescita-personaleQuando prendiamo qualcosa al bar, sappiamo di doverla pagare. In farmacia, in banca, dal dentista, ovunque andiamo, sappiamo che per avere qualcosa dobbiamo pagarla.  L’italiano è l’emblema mondiale del “fai da te”, del furbo, dell’arrangiarsi. In alcuni casi questo atteggiamento è stato premiante, in altri penalizzante. Guardate com’è ridotta l’Italia e fate un paragone con l’America o con altre nazioni.

Con questo post ci chiediamo: perché siamo disposti a pagare tutto, comprese le cose più sciocche e futili, e NON siamo disposti a pagare le informazioni utili e il tempo che serve a progettare al meglio il nostro futuro? A noi di ViviMarbella.com si rivolgono persone che vogliono cambiare vita, che vogliono investire i loro risparmi, sudati con tanta fatica in attività redditizie, che vogliono scommettere assieme alla loro famiglia su un nuovo progetto.

Queste persone sembrano avere tutte un unico obiettivo: non commettere errori, non farsi fregare, spendere il meno possibile!

Un atteggiamento comune che riscontriamo è: dateci tutte le informazioni che ci servono, trasferiteci per mail o telefono il frutto della vostra esperienza che poi dopo noi ci arrangiamo da soli. E quando noi facciamo presente che, al di là di una prima consulenza gratuita, i nostri servizi hanno un costo, qualcuno osa addirittura meravigliarsi e darci dei “disonesti” per chiedere dei soldi a cambio del nostro lavoro.

Come si può pretendere di non fare errori, di cambiare la propria vita, di avviare un’attività da zero in un posto sconosciuto, dall’oggi al domani, pensando che è meglio fare da soli per non pagare il tempo e la consulenza di chi fa questo per mestiere?

Perchè, a questo punto, visto che la scusa è “non abbiamo soldi da spendere”, non ci tagliamo
i capelli da soli anzichè andare dal parrucchiere? O non ci facciamo i vestiti e le scarpe da soli anzichè comprarli già fatti? Non è forse molto meno rischioso sbagliare un taglio di capelli piuttosto che sbagliare una scelta di vita o la sede dell’attività o il prodotto da vendere o la forma societaria??

Certo è molto più pericoloso sbagliare, ma, nonostante ciò si pensa di poter fare tutto da sé, dando poco valore al tempo, alle informazioni e alla consulenza.

A quasi un anno dal lancio di ViviMarbella.com, abbiamo incontrato e conosciuto tantissime persone che coltivano molti sogni nel cassetto, alcuni estremamente decisi a lasciare l’Italia, altri che lo stanno valutando, altri che lo hanno già fatto, altri che sognano ad occhi aperti.

A tutti loro abbiamo dato informazioni e consigli su Marbella, la Costa del Sol, l’Andalusia e la Spagna in generale, basandoci su competenze specifiche e una esperienza di circa 15 anni, divisa tra Italia e Spagna, di consulenza d’impresa.

Le domande che ci sono state fatte sono le più diverse, come è giusto che sia, ma quella che continua a sorprenderci e che ci sconforta di più, è questa: come mai chiedete di essere pagati per la vostra consulenza?

La consulenza d’impresa è un servizio intangibile, a differenza della spesa al supermercato, ma acquista un enorme valore nel momento in cui si vuole diventare imprenditore, soprattutto quando le persone iniziano un percorso complesso in un mercato delicato e rischioso come quello attuale.

Proprio per far capire al meglio la situazione e prevenire possibili errori ai potenziali imprenditori in fase di start up, o a coloro che già hanno un’azienda avviata, offriamo sempre una prima consulenza gratuita.

Chi desidera approfondire deve farlo mettendosi nell’ottica di affidarsi ad un professionista, non in quella di carpire più informazioni possibili e poi cercare di scavalcarci per evitare di pagare la consulenza. Anche perchè si va poco lontano …

La nostra politica è di operare con trasparenza, non ci sono sorprese, lavoriamo dietro un compenso previamente pattuito, nonostante ad alcune persone, citando testualmente, “sembri alquanto strano dover pagare”.

In America nessuno si azzarderebbe a pensarlo e nessun consulente fa nulla gratuitamente, perchè viene riconosciuto il valore del lavoro, del tempo e delle informazioni.

In 15 anni di lavoro abbiamo imparato 2 cose:

  1. dietro ogni grande imprenditore c’è sempre un gruppo affiatato di dipendenti, collaboratori, professionisti e consulenti competenti che fanno in modo che l’impresa abbia successo.
  2. che non c’è crisi per chi affronta il lavoro seriamente, con onestà, professionalità e impegno.

A voi tutti che ci contattate quotidianamente per consigli e informazioni sappiate che il successo della vostra attività è il nostro maggior orgoglio!

 

Rispondi