Lavorare a Marbella: opportunità per professionisti.

Michelle Obama fa shopping a Marbella

michelle-obama-marbellaLa Costa del Sol e in particolare Marbella, sono una parte di Spagna un po’ sui generis.

Pur essendo nel cuore dell’Andalusia, si respira un’aria cosmopolita e l’identità a volte si confonde in un miscuglio di lingue, costumi, abbigliamenti, fisionomie, abitudini.

Marbella è abitata da molti inglesi, tedeschi, svedesi, norvegesi, olandesi, finlandesi, americani, canadesi e di recente anche da russi e arabi.

Sono persone che hanno scelto Marbella non solo per una vacanza, ma inizialmente per una seconda residenza e successivamente per svolgere un’attività.

Alcuni, beati loro, sono già in pensione e si godono il sole e il mare senza troppe preoccupazioni. Altri, invece, hanno trovato a Marbella il contesto giusto per avviare un’attività, individuando il giusto mercato di riferimento.

Certo, c’è anche chi ha trovato un lavoro nei servizi o nel turismo, ma la maggior parte degli emigranti si è messa in proprio.

Per scelta o per necessità, fatto sta che chi sta lavorando ora è sopravvissuto alla crisi e quindi ha una professionalità in grado di affrontare gli ostacoli del mercato.

Marbella è selettiva, in tutti gli aspetti. Non ammette improvvisazioni o superficialità. Offre e pretende molto da chi vi ha deciso di viverci. Per farcela devi dimostrare di valere, devi rispettare le regole, devi avere una buona professionalità e sapere misurarti con esigenze di alto livello.

I settori di attività sono numerosi: dal golf, alla ristorazione, alla moda, agli eventi, alle nuove tecnologie, al web, al design. In tutti i settori ci sono aziende evolute e imprenditori seri, perché la clientela è molto esigente e può godere di una vastissima offerta.

Gli italiani si sono distinti nel mondo per la creatività, l’intraprendenza, la competenza, il gusto e la capacità di cogliere e anticipare le tendenze. Per questo tipo di profili a Marbella e in Costa del Sol non c’è crisi, anzi c’è lo spazio per emergere.




I marchi di lusso per esempio sono sempre alla ricerca di personale specializzato perché a Marbella hanno tutti almeno una boutique o uno showroom. Però occorre conoscere benissimo l’inglese e almeno un’altra lingua e avere una certa esperienza in ambito commerciale.

Per chi invece aspira ad un lavoro dipendente da 8 ore al giorno, senza infamia e senza lode, forse non è il posto, né il momento giusto.

Noi abbiamo creato il portale ViviMarbella.com per essere di supporto ad aziende, imprenditori e cittadini italiani che vogliono godere dell’Andalusia e delle sue opportunità di vita, di vacanza e di business.

La presenza di numerosi e prestigiosi campi da golf, di un clima mite, di un contesto economico giovane ed effervescente, di strutture e infrastrutture di ottimo livello, la rende una meta ideale per eventi, incentive, vacanze alternative e programmi di vita piacevoli e rilassati.

A chi non ci crede e vuole provare non resta che contattarci a info@vivimarbella.com.

Rispondi